La qualifica

Le qualifiche di V livello EQF in Europa

Si può ottenere il titolo acquisito presso gli ITS anche in Europa. Tuttavia i percorsi formativi non sono uguali dappertutto

diploma V livello Europa

Il diploma ITS è riconosciuto in Europa come un livello 5 del quadro europeo delle qualifiche (EQF). È un livello di competenze importante perché offre la possibilità di un’occupazione immediata o l’opportunità di avanzamento di carriera e formazione continua per chi già lavora. In genere, con un V livello si acquisiscono competenze manageriali o tecniche di alto livello, particolarmente apprezzate dai datori di lavoro, ma anche adatte a chi desidera creare una propria impresa.

Le qualifiche di V livello sono riconosciute a livello europeo. Ciò significa che con un diploma ITS si hanno le porte aperte per lavorare in Europa. Le competenze acquisite possono essere facilmente misurate e riconosciute proprio in virtù della qualifica di V livello, che è come una moneta universale che può essere spesa in tutti gli stati europei aderenti: oltre agli stati membri dell’UE, altri 11 paesi si stanno preparando ad attuare l’EQF. Sono Islanda, Liechtenstein e Norvegia, Albania, Macedonia del Nord, Montenegro, Serbia e Turchia (come paesi candidati), Bosnia-Erzegovina, Kosovo (come candidati potenziali) e Svizzera.

Diverso è il discorso per chi invece vuole ottenere una qualifica di V livello all’estero. Infatti non è semplice identificare un percorso formativo univoco. Ogni paese europeo organizza la formazione di V livello in modo diverso.

Paese che vai… qualifiche di V livello EQF che trovi

C’è qualcosa che accomuna i percorsi formativi di V livello EQF nei diversi paesi europei. È il fatto di includere competenze di tipo amministrativo e gestionale in un determinato settore lavorativo durante il percorso formativo. Oltre a questo, però, ci sono paesi che rilasciano le qualifiche al di fuori del sistema formale, come la Repubblica Ceca e l’Estonia. In altri paesi, invece, c’è una sola tipologia di qualifica rapportabile al livello V e appartiene al percorso di istruzione formale: in Lettonia e nei Paesi Bassi si ottiene la qualifica solo con l’istruzione universitaria a ciclo breve. In Austria, invece, è sufficiente l’istruzione e la formazione professionale. In Danimarca, Belgio, Lussemburgo e Croazia sono equiparati al V livello qualifiche di istruzione superiore e professionale. In altri stati è possibile ottenere la qualifica tramite una varietà di percorsi. In Francia, Irlanda, Malta e Regno Unito sono incluse qualifiche settoriali, private e/o d’istruzione generale.

Questo significa che prima di decidere di ottenere una qualifica di V livello EQF all’estero è importante informarsi sulle modalità di erogazione delle attività formative. C’è anche da considerare che in molti paesi l’accesso ai programmi e alle qualifiche di livello V può avvenire attraverso il riconoscimento dell’esperienza lavorativa pregressa e dell’apprendimento informale e non formale.

La molteplicità di strade disponibili per raggiungere la qualifica di V livello EQF è coerente con l’obiettivo europeo di riconoscere tutte le forme di apprendimento.

Scopri le caratteristiche del diploma di V livello EQF in Italia.

Condividi questo contenuto:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Giulia Annovi
Collaboratrice
Giornalista freelance, con la passione per il datajournalism. Mi occupo di scienza, innovazione, tecnologie digitali e educazione.
Segui l'autore:
ITS PER
COMINCIARE
Iscriviti alla newsletter di TuttoITS
Con l’iscrizione al servizio dichiaro di accettare le Informazioni sulla Privacy.