Regione per regione

Tutto sugli ITS della Lombardia

L'offerta formativa della regione Lombardia con una presentazione degli ITS attivi sul territorio e i dati che li raccontano

Continua il viaggio di TuttoITS attraverso gli Istituti Tecnici Superiori italiani regione per regione. Dopo avere presentato gli ITS della regione Veneto, in questo articolo ci focalizziamo sulla Lombardia. Come sempre partiamo dai dati del 2021 forniti da Indire per descrivere le caratteristiche dell’offerta formativa lombarda. Inoltre, andremo a considerare le opportunità di innovazione su cui punta la regione.

Come riporta la mappa degli ITS, la Lombardia conta 20 istituti ITS attivi, distribuiti in quasi tutte le province della regione (su come usare la mappa, è tutto spiegato qui).

La mappa con tutti gli ITS della Lombardia
La mappa e l’elenco degli istituti della Lombardia

Tutti i dati degli ITS della Lombardia

Gli ITS presenti in Lombardia propongono diversi percorsi formativi per ciascuna area tecnologica. Due sono gli istituti afferenti all’area efficienza energetica e lo stesso accade per la mobilità sostenibile. Poi sono rappresentate l’area nuove tecnologie per la vita (1 istituto), tecnologie dell’informazione e della comunicazione (3), tecnologie innovative per i beni e le attività culturali – turismo (1). Tra le nuove tecnologie per il made in Italy, vi sono nove istituti e spiccano i settori agroalimentare (4), moda (1), meccanica (1), servizi alle imprese (1) e sistema casa (1).

La Lombardia ha inaugurato 7 ITS già nell’anno della formazione degli Istituti Tecnici Superiori a livello nazionale, cioè nel 2010. Un altro anno importante per gli ITS della Lombardia è stato il 2014, in cui 8 ITS hanno aperto i battenti. I più recenti ITS sono tre e sono nati tra il 2016 e il 2017.

Gli ITS lombardi erogano 137 corsi attivi (dati 2021) e contano 3.439 iscritti, il 21,12% degli iscritti nazionali. I percorsi conclusi e valutati, che ammontano a 180, contano 3.370 diplomati con successo, che hanno trovato occupazione nell’80% dei casi. In alcuni settori il livello di occupabilità sfiora addirittura il 90%.

I partner che hanno offerto possibilità formative e di sperimentazione del mondo del lavoro agli studenti degli ITS Lombardi sono 511, circa il 17,6% degli enti presenti a livello nazionale. Tra i partner sono comprese 211 aziende che sono state sedi di tirocinio. La suddivisione delle imprese sedi di tirocinio per area tecnologica è riportata nel grafico sottostante. In totale, le imprese partner hanno ospitato 4.116 studenti di ITS nei tirocini formativi.

Le imprese con tirocini ITS in Lombardia divisi per area tecnologica

Scopri nell’articolo dedicato l’offerta degli ITS tra formazione e mondo del lavoro

Le caratteristiche dell’offerta formativa della Lombardia

Osservando la mappa della Lombardia, scopriamo che Milano ospita le sedi principali di cinque ITS: la Fondazione ITS Cantieri dell’arte, l’Istituto Angelo Rizzoli e l’ITS Innovaprofessioni, entrambi con due sedi distaccate e, infine, l’ITS Tech Talent Factory con cinque sedi e l’ITS Lombardia Meccatronica con le sue cinque sedi distaccate.

Sempre nei pressi di Milano, ma in provincia di Lodi, troviamo l’ITS Agrorisorse, con cinque sedi dislocate sul territorio. A Bergamo l’ITS JobsAcademy, e la stessa città ospita L’ITS Nuove Tecnologie della vita e la Fondazione ITS Mobilità Sostenibile che ha tre sedi distaccate.

In provincia di Monza troviamo la Fondazione Green, con sei sedi dislocate sul territorio e un corso nell’ambito dell’efficienza energetica. E un ulteriore istituto con sede in provincia di Monza è l’ITS Polo Formativo Legno Arredo. A Como troviamo la Fondazione Minoprio e l’ITS IATH Academy. Brescia e Varese presentano, rispettivamente, l’ITS Machina Lonati e l’ITS INCOM e lITS Lombardo mobilità sostenibile per la filiera dei trasporti e della logistica intermodale, con due sedi dislocate. Sondrio ospita l’ITS Agroalimentare e Mantova l’ITS Agroalimentare sostenibile con due sedi distaccate.
Infine a Cremona c’è l’ITS – Nuove Tecnologie per il Made in Italy e a Pavia e l’ITS JobsFactory.

Scopri nell’articolo dedicato tutto alle aree tecnologiche degli ITS

Le opportunità di innovazione della regione Lombardia

La Lombardia, con la sua offerta formativa, punta a una valorizzazione dei settori produttivi che caratterizzano la regione. Vi è di certo il tentativo di innovare il settore agroalimentare, ma l’attenzione rimane costante sui settori dell’artigianato, della meccanica e dell’edilizia, oltre che verso le professioni che riguardano la tutela della salute.

Nuove possibilità di occupazione saranno nel settore delle telecomunicazione, dell’ICT e della mobilità e della logistica sostenibili. Gli ITS della Lombardia progettano ed erogano corsi in relazione a 10 aree tecnologiche considerate strategiche per lo sviluppo economico e la competitività del Paese.

Condividi questo contenuto:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Giulia Annovi
Collaboratrice
Giornalista freelance, con la passione per il datajournalism. Mi occupo di scienza, innovazione, tecnologie digitali e educazione.
Segui l'autore:
ITS PER
COMINCIARE
Iscriviti alla newsletter di TuttoITS
Con l’iscrizione al servizio dichiaro di accettare le Informazioni sulla Privacy.