Verso la riforma

Riforma ITS: le Regioni chiedono l’apertura del tavolo tecnico

Giovedì 9 giugno si è svolto un incontro tra le Regioni e i ministri Bianchi e Gelmini sui decreti attuativi e la programmazione dei corsi

Un incontro dedicato agli Istituti Tecnici Superiori, positivo e improntato sulla massima collaborazione, quello che si è svolto giovedì 9 giugno tra le Regioni, il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi e la ministra per gli Affari regionali e le autonomie Mariastella Gelmini. 

Lo ha definito così, attraverso una nota, Claudio Di Berardino, coordinatore della commissione Istruzione, università e ricerca della Conferenza delle Regioni, sottolineando l’impegno da parte dei ministri a tenere conto – nella fase transitoria delle nuove Fondazioni – l’oggetto delle programmazioni regionali, l’apertura dei tavoli tecnici tra Regioni e ministero dell’Istruzione sulla stesura dei decreti attuativi del testo sulla riforma degli ITS. I provvedimenti che dovrà adottare il ministero dell’Istruzione per rendere effettivamente operativa la riforma sono diversi, come vi avevamo spiegato in questo approfondimento. 

Le Regioni si sono impegnate a far pervenire sui singoli decreti il loro punto di vista, per permettere una programmazione puntuale dei corsi. Secondo Di Berardino “per le Regioni a questo punto è utile accelerare l’approvazione della riforma degli ITS e subito dopo aprire il tavolo tecnico con il ministero dell’Istruzione”.   

Condividi questo contenuto:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Riccardo Pieroni
Collaboratore
Giornalista freelance. Mi occupo soprattutto di politica, economia e criminalità organizzata. Ho co-fondato il portale L'Eclettico. Lavoro per l'agenzia di stampa parlamentare Public Policy.
Segui l'autore:
ITS PER
COMINCIARE
Iscriviti alla newsletter di TuttoITS
Con l’iscrizione al servizio dichiaro di accettare le Informazioni sulla Privacy.