Garanzia Giovani

Gli ITS e il programma europeo di Garanzia Giovani

Per sostenere formazione e occupazione dei giovani inoccupati

Garanzia giovani

Gli ITS rappresentano un’opportunità importante anche per quei giovani che non studiano e non lavorano. Per contrastare la dispersione scolastica e la disoccupazione, gli ITS possono appoggiarsi al programma europeo di Garanzia Giovani che finanzia corsi gratuiti per giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni.

I primi corsi partiranno già a Novembre 2022. Per partecipare è necessario iscriversi presso il Centro per l’Impiego e fare domanda di partecipazione al programma Garanzia Giovani 2022. Qui è possibile trovare l’indirizzo degli uffici presenti in ciascuna regione.

Inoltre, per alcune regioni in cui è più scarsa l’occupazione giovanile, il programma di Garanzia Giovani si estende anche con alcune iniziative rivolte a giovani tra i 30 e i 35 anni non compiuti. Se un giovane non lavora ed è residente in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Sardegna o Sicilia, può consultare le iniziative dell’asse 1 bis. In questo caso, non è necessario aderire formalmente a Garanzia Giovani per parteciparvi.

Il programma Garanzia Giovani

Il programma Garanzia Giovani offre un ventaglio di opportunità a cui possono accedere gli under 30. In particolare, il programma europeo garantisce la possibilità di partecipare a corsi di formazione e a esperienze di tirocinio e di mobilità professionale grazie a questa iniziativa comunitaria, nata per incrementare il livello di occupazione dei giovani.

Grazie a questo programma i giovani ricevono un’offerta qualitativamente valida di lavoro, di istruzione o di formazione, entro un tempo limitato dall’inizio della disoccupazione o dall’abbandono dell’istruzione formale. L’offerta è personalizzata e tiene conto degli elementi che rendono più difficile l’inserimento nel lavoro, come per esempio le variabili territoriali, demografiche, familiari e individuali.

Le singole regioni di Italia sono responsabili della proposta di differenti iniziative per attuare il programma Garanzia Giovani. Pertanto è importante andare a verificare cosa propongono le singole regioni.

Gli ITS e Garanzia Giovani

Il fatto di includere gli ITS all’interno del programma Garanzia Giovani è davvero una grande opportunità. Iscriversi a corsi ITS significa innalzare il livello delle competenze specialistiche e aumentare quindi le opportunità occupazionali.

Per favorire l’iscrizione presso gli ITS, Garanzia Giovani offre ai giovani disoccupati voucher fino a 2mila euro per sostenere i costi di iscrizione. Inoltre, sono assicurati contributi economici per coprire viaggio, alloggio e vitto per la frequentazione dei corsi in una regione diversa dalla propria residenza. Infine, è prevista un’indennità pari a 300 euro mensili per massimo 6 mesi per partecipare a stage o tirocini curriculari.

Ci sono, inoltre, ITS che offrono anche i cosiddetti “Corsi Garanzia Giovani“, che prevedono meno ore di formazione (tra le 50 e le 150 ore) e soprattutto una certa focalizzazione su una competenza specifica.

Condividi questo contenuto:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Giulia Annovi
Collaboratrice
Giornalista freelance, con la passione per il datajournalism. Mi occupo di scienza, innovazione, tecnologie digitali e educazione.
Segui l'autore:
Iscriviti alla newsletter di TuttoITS
Con l’iscrizione al servizio dichiaro di accettare le Informazioni sulla Privacy.