Aree tecnologiche

ITS per l’efficienza energetica

Dagli indirizzi di studio agli sbocchi lavorativi: tutto quello che si deve sapere sui corsi ITS per l’efficienza energetica.

  Lavoro

In un mondo che si trova a fare i conti con la minaccia del cambiamento climatico, servono persone che lavorino nel settore dell’efficienza energetica. Da un lato, infatti, bisogna gestire gli impianti di produzione dell’energia e dall’altro è necessario ottimizzarne l’utilizzo.

Efficienza energetica: la prima area tecnologica degli ITS

Quella dell’efficienza energetica è la prima area tecnologica attorno cui ruota il sistema degli Istituti Tecnici Superiori. Quest’area trova applicazione nel settore ambientale ed è finalizzata allo sviluppo di sistemi ecosostenibili. 

In questo filone di studi si può scegliere tra due ambiti: 

  • 1. Approvvigionamento e generazione di energia;
  • 2. Processi e impianti a elevata efficienza e a risparmio energetico.

Quale qualifica si possiede al termine del corso ITS?

Ai due ambiti corrispondono specifiche figure professionali.

Per il primo ambito la figura professionale di riferimento è quella di Tecnico superiore per l’approvvigionamento energetico e la costruzione di impianti. Con questo titolo è possibile occuparsi sia dell’approvvigionamento dell’energia, in particolare da fonte rinnovabile, sia delle diverse fasi di costruzione di impianti per la produzione e la distribuzione dell’energia.

Al secondo ambito, invece, corrispondono due figure professionali, ovvero:

  • 1. Tecnico superiore per la gestione e verifica di impianti energetici: si occupa dell’analisi e della gestione di sistemi per la produzione, trasformazione e distribuzione dell’energia;
  • 2. Tecnico superiore per il risparmio energetico nell’edilizia sostenibile: si occupa dell’analisi, della progettazione e della realizzazione delle costruzioni applicando le metodiche e le tecnologie proprie dell’edilizia sostenibile.

Vediamo ora quali materie si studiano e quali sono gli sbocchi lavorativi a cui è possibile ambire una volta ottenuto il diploma ITS per l’efficienza energetica.

Che materie si studiano nel percorso ITS per l’efficienza energetica?

I corsi ITS per l’efficienza energetica hanno una durata di due anni, durante i quali si studiano materie come: efficienza e risparmio nei processi energetici, fondamenti di elettrotecnica, mobilità sostenibile, misure termotecniche, domotica e automazione per il risparmio energetico, impiantistica civile, tecniche di project management, progettazione assistita Cad. 

Anche lo studio della lingua inglese è importante, così da poter spendere le competenze acquisite pure all’estero.

Quali sono gli sbocchi lavorativi?

Dopo avere frequentato un corso ITS per l’efficienza energetica è possibile lavorare come:

  • 1. Energy Manager (analisi di fabbisogni energetici, monitoraggio ed elaborazioni di dati sulle prestazioni energetiche di impianti e sistemi energetici);
  • 2. Energy Manager nel settore delle energie rinnovabili;
  • 3. Libero professionista per la redazione della certificazione energetica di edifici pubblici e privati;
  • 4. Addetto al monitoraggio e supervisione dei lavori di installazione di impianti e sistemi energetici;
  • 5. Consulente per la redazione della documentazione per l’applicazione della normativa tecnica in ambito energetico e ambientale.

Queste mansioni si possono imparare nel 30% delle ore di tirocinio che si alternano, nei due anni di studio, alle ore di apprendimento in aula. Infatti, grazie al diploma ITS nell’ambito dell’efficienza energetica, è possibile lavorare in aziende che si occupano di:

  • 1. Installazione e manutenzione di impianti energetici;
  • 2. Distribuzione di energia;
  • 3. Edilizia sostenibile.

Se hai a cuore l’ambiente, e vuoi un futuro ecosostenibile, l’ITS per l’efficienza energetica è senza dubbio la categoria di ITS che fa per te.

Condividi questo contenuto:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Francesca de Ruvo
Collaboratore
Una laurea in comunicazione e un master in giornalismo scientifico. Mi interessano le dinamiche digitali e mi occupo di contenuti per il web.
Segui l'autore:
ITS PER
COMINCIARE
Iscriviti alla newsletter di TuttoITS
Con l’iscrizione al servizio dichiaro di accettare le Informazioni sulla Privacy.