Il diploma

Come ottenere il diploma ITS

Quali prove è necessario superare per ottenere il titolo al termine di un percorso ITS? Quale qualifica rilascia un percorso formativo ITS?

Al termine del loro percorso formativo, gli studenti degli ITS ottengono un Diploma di Tecnico Superiore. Ciascun diploma corrisponde a 29 figure nazionali afferenti a sei aree tecnologiche, a piani di studi definiti con le imprese e a competenze sviluppate nei luoghi di lavoro. Le 29 figure nazionali dei percorsi ITS sono connotate da un profilo culturale e professionale comune e da competenze tecnico-professionali specifiche.

Il titolo finale, riconosciuto a livello europeo, è legato al superamento di un esame conclusivo di tipo teorico-pratico. Per ottenere la qualifica, è necessario superare anche alcune prove intermedie, distribuite lungo il percorso di studi che dura due o tre anni.

Per prepararsi al meglio verso il percorso che ci si presta ad affrontare, è bene conoscere in cosa consistono le prove per ottenere un diploma ITS. Inoltre, in questo articolo andremo a scoprire le caratteristiche del diploma finale per comprendere pienamente quali opportunità offre il conseguimento del titolo.

Le prove per ottenere il Diploma di Tecnico Superiore

Il percorso formativo presso gli ITS prevede l’erogazione di corsi che si articolano in quattro semestri. In alcuni casi la formazione prevede fino a sei semestri. Le ore di formazione per ciascun semestre ammontano a circa 450 – 500 ore. Il titolo finale è riconosciuto agli studenti che hanno frequentato i percorsi degli ITS per almeno l’80% della loro durata complessiva e che sono stati valutati positivamente.

I corsi si concludono con verifiche finali condotte da commissioni d’esame costituite da rappresentanti della scuola, dell’università, della formazione professionale e da esperti del mondo del lavoro. La formazione non può prescindere dall’esperienza lavorativa in azienda, che può essere svolta in regime di apprendistato. Lo stage è obbligatorio per il 30% delle ore complessive.

Le prove al termine di ciascun semestre sono volte a verificare l’acquisizione di competenze generali di base (linguistiche, comunicative e relazionali, scientifiche e tecnologiche, giuridiche ed economiche, organizzative e gestionali) e di abilità tecnico-professionali, peculiari per ciascuna figura.

Le prove d’esame finale sono tre:

  • 1. Una prova teorico-pratica, predisposta dal comitato tecnico scientifico, a cui è attribuito un punteggio dai 24 ai 40 punti;
  • 2. Una prova scritta, a cui è attribuito un punteggio massimo di 30 punti e un punteggio minimo di 18;
  • 3. Una prova orale, concernente la discussione di un progetto di lavoro sviluppato nel corso del tirocinio. A tale prova è attribuito un punteggio che va dai 18 ai 30 punti.

L’esame finale si considera superato con un punteggio minimo di 70 punti.

Scopri le caratteristiche dell’offerta formativa degli ITS

Le caratteristiche del Diploma di tecnico Superiore

Il Diploma di Tecnico Superiore è rilasciato dal ministero dell’Istruzione ed è riconosciuto dallo Stato italiano. Le competenze acquisite sono corrispondenti al V livello del Quadro europeo delle qualifiche – EQF, un sistema che permette di confrontare le qualifiche professionali tra i paesi europei. L’EQF adotta un sistema basato sui risultati di apprendimento, declinati in conoscenze, abilità e competenze.

Il voto viene espresso attraverso un indice, compreso tra 1 e 8. Inoltre, per favorire la circolazione in ambito nazionale ed europeo del diploma, il titolo è corredato di certificazione Europass. Il Diploma Supplement Europass completa le informazioni sul Diploma di Tecnico Superiore, rendendolo più comprensibile e spendibile a livello internazionale.

Il diploma è accompagnato dal riconoscimento di Crediti Formativi Universitari (CFU) spendibili per proseguire il percorso di studi all’interno degli Atenei. Infatti, al termine del percorso formativo degli ITS, è possibile inserirsi nel mondo del lavoro oppure proseguire la propria formazione presso un Ateneo. Il diploma è riconosciuto anche come titolo valido per la partecipazione ai concorsi pubblici.

Scopri le opinioni sulla formazione offerta dagli ITS

Condividi questo contenuto:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Giulia Annovi
Collaboratrice
Giornalista freelance, con la passione per il datajournalism. Mi occupo di scienza, innovazione, tecnologie digitali e educazione.
Segui l'autore:
ITS PER
COMINCIARE
Iscriviti alla newsletter di TuttoITS
Con l’iscrizione al servizio dichiaro di accettare le Informazioni sulla Privacy.