verso l'estate

Un’intesa per l’incontro tra giovani lavoratori e settore turistico

Federalberghi e la rete degli ITS per il turismo hanno sottoscritto un accordo per favorire i rapporti reciproci e orientare le scelte professionali degli studenti

In vista della stagione estiva e turistica ormai alle porte, Federalberghi e la rete degli Istituti Tecnici Superiori per il turismo hanno siglato nei giorni scorsi un’intesa di collaborazione per rendere strutturali e organici i rapporti reciproci. 

I 14 ITS turismo al momento presenti in Italia e l’organizzazione lavoreranno congiuntamente per raggiungere gli obiettivi di efficacia previsti per gli istituti, anche in considerazione degli impegni derivanti dalla riforma degli ITS, che attualmente si trova al Senato. 

L’intesa vuole favorire lo sviluppo nei territori dell’interscambio tra il sistema dell’istruzione superiore e le imprese attraverso la creazione di reti funzionali tra ITS e sistemi turistici. Si punta poi a migliorare l’orientamento delle scelte professionali dei giovani e a ridurre le distanze tra le competenze degli studenti e i fabbisogni professionali delle imprese.

Questo accordo rappresenta un passo importante per fornire risposte concrete ai fabbisogni professionali delle imprese turistiche”, ha affermato Alessandro Nucara, direttore generale di Federalberghi. “I risultati preliminari di un’indagine realizzata dal Centro studi di Federalberghi testimoniano“, ha aggiunto, “che la totalità (99,4%) delle imprese intervistate giudica ‘difficile’ o ‘molto difficile’ trovare personale qualificato e individua della discrasia tra le competenze dei candidati e i fabbisogni delle imprese uno dei principali ostacoli all’ingresso nel mondo del lavoro”.

Secondo l’indagine dell’organizzazione le competenze tecnico professionali di più difficile reperimento sono quelle economico-finanziarie (91%) e di comunicazione e marketing (88%).

“I dati forniti dal ministero dell’Istruzione non lasciano dubbi sull’efficacia di questo particolare percorso di formazione, che proprio grazie alla sua vicinanza al settore arriva a collocare l’80% dei diplomati: un risultato che ci conforta e ci stimola nel nostro impegno quotidiano di formatori”, ha spiegato invece Alessandro Mele, coordinatore della rete degli ITS turismo. 

Condividi questo contenuto:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Riccardo Pieroni
Collaboratore
Giornalista freelance. Mi occupo soprattutto di politica, economia e criminalità organizzata. Ho co-fondato il portale L'Eclettico. Lavoro per l'agenzia di stampa parlamentare Public Policy.
Segui l'autore:
ITS PER
COMINCIARE
Iscriviti alla newsletter di TuttoITS
Con l’iscrizione al servizio dichiaro di accettare le Informazioni sulla Privacy.