L'iniziativa

In Friuli Venezia Giulia ci sono maggiori risorse per chi si iscrive agli ITS

Pubblicato il bando per l'assegnazione di borse di studio e alloggi per gli studenti iscritti agli Istituti Tecnici Superiori nell'anno formativo 2022-2023

Mercoledì 31 agosto la regione Friuli Venezia Giulia ha pubblicato il bando per l’assegnazione di borse di studio e posti alloggio per gli studenti iscritti agli ITS per l’anno accademico 2022-2023. Lo ha reso noto l’assessore regionale all’Istruzione e formazione Alessia Rosolen evidenziando come la Regione abbia voluto “farsi carico delle borse di studio, per merito e per reddito, riservate agli studenti ITS idonei e aventi diritto per uniformare il loro trattamento a quello degli studenti universitari, ai quali lo Stato, grazie alle previsioni del Pnrr, ha attribuito maggiori risorse”.

Con uno stanziamento a bilancio di 400mila euro, la regione Friuli Venezia Giulia ha deciso di applicare quanto previsto dal decreto ministeriale per il diritto allo studio universitario, incrementando il valore degli importi delle borse dall’anno 2022-2023 e definendo gli stessi criteri di ammissibilità previsti per gli studenti delle università.

La prima novità – spiega una nota – riguarda l’innalzamento delle soglie di reddito Isee e Ispe per accedere ai benefici che passano da 23mila a 24.335 euro (Isee) e da 50mila a 52.902 euro (Ispe). Questi valori, per gli studenti con disabilità, “sono incrementati del 30%: 30.418 euro per quanto riguarda l’Isee e 66.128 per l’Ispe”. 

Cambiano anche i valori delle borse di studio che, “calcolate in misura diversificata in relazione alla condizione abitativa dello studente, consistono in 6.157 euro per gli studenti fuori sede (+ 900 euro), 3.598 per i pendolari (+ 700 euro) e 2.481 (+ 500 euro) per gli studenti in sede. La borsa di studio è concessa annualmente per un numero di anni pari alla durata del corso prescelto. Gli studenti beneficiari della borsa di studio sono esonerati dal pagamento della tassa universitaria regionale”. Chi beneficerà della borsa oltre ai requisiti di iscrizione e di reddito dovrà frequentare almeno il 70% dell’attività formativa prevista dagli Istituti Tecnici Superiori.

Per l’assegnazione dei 17 posti alloggio previsti dal bando agli studenti beneficiari verrà applicata una tariffa mensile calmierata di 159 euro per la stanza singola e di 136 euro per quella doppia. Le domande per le borse di studio e per l’assegnazione di un alloggio andranno presentate, esclusivamente online, all’Agenzia regionale per il diritto allo studio (Ardis). Ci sarà tempo fino alle 13:00 di lunedì 31 ottobre per la borsa di studio e fino a martedì 20 settembre per l’alloggio.

La domanda da presentare sarà unica: gli studenti che intendono chiedere più benefici dovranno compilare la domanda una sola volta selezionando tutti i benefici d’interesse. Le graduatorie saranno pubblicate sul sito di Ardis entro il 15 dicembre.

Condividi questo contenuto:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Riccardo Pieroni
Collaboratore
Giornalista freelance. Mi occupo soprattutto di politica, economia e criminalità organizzata. Ho co-fondato il portale L'Eclettico. Lavoro per l'agenzia di stampa parlamentare Public Policy.
Segui l'autore:
ITS PER
COMINCIARE
Iscriviti alla newsletter di TuttoITS
Con l’iscrizione al servizio dichiaro di accettare le Informazioni sulla Privacy.