L'iniziativa

La digitalizzazione per l’arredo in Europa con il contributo degli ITS

La digitalizzazione per l’arredo come trampolino per l’Europa: la formazione si è svolta in provincia di Pesaro e Urbino

La digitalizzazione per l’arredo come trampolino per l’Europa, anche con il contributo degli ITS. Nelle giornate del 12, 13 e 14 luglio nei laboratori di Cosmob, centro tecnologico dedicato al settore manifatturiero e del legno-arredo, attivo da più di 30 anni a Montelabbate (PU), si è svolta la cosiddetta Learners mobility. Si tratta di un’attività di formazione specialistica sul tema della digitalizzazione per l’arredo realizzata nell’ambito del progetto europeo Woodigital, a valere sul programma Erasmus+.

Sono stati coinvolti 24 studenti e 10 insegnanti provenienti da centri di formazione professionale e superiore di 5 paesi europei (Francia, Irlanda, Spagna, Ungheria e ovviamente Italia), per un totale di dieci giorni dedicati all’esplorazione della filiera del legno e del mobile, con un focus specifico sulle nuove e innovative tecnologie 4.0. Una prima fase di formazione si era già tenuta nelle settimane precedenti in Lombardia sotto il coordinamento di Federlegnoarredo (Fla). Le attività sono quindi proseguite in provincia di Pesaro e Urbino dove si sono susseguite sessioni formative, attività pratiche e visite ad aziende.

Un momento dell’attività formativa svolta in provincia di Pesaro e Urbino

E qui veniamo al ruolo svolto dall’ITS marchigiano Legno-arredo: le attività che si sono tenute a metà luglio sono da intendersi anche come il coronamento del percorso di studi intrapreso grazie all’Istituto Tecnico Superiore. Oltre infatti a trattare ancor più approfonditamente le medesime tematiche (su tutte digitalizzazione ed ecosostenibilità dell’arredo), tra gli studenti italiani figurano alcuni degli iscritti del corso ITS, che offre la possibilità ai propri studenti di maturare esperienze internazionali specifiche sul settore. “Azioni come la ‘Learners mobility’ sono occasioni uniche per studenti, docenti ed imprese per toccare con mano le evoluzioni del settore, il tutto in un’ottica internazionale. Nei prossimi anni proseguirà la collaborazione tra Cosmob e Fla, per far sì che attività di questo tipo siano sempre più strutturate e frequenti”, ha spiegato Chiara Terraneo, responsabile Sviluppo progetti per Fla.

Per il biennio 2023-2024, sono già in programma attività simili all’estero che, sul fronte italiano, vedranno coinvolti anche in questo caso gli iscritti all’ITS Legno-arredo.

Condividi questo contenuto:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Riccardo Pieroni
Collaboratore
Giornalista freelance. Mi occupo soprattutto di politica, economia e criminalità organizzata. Ho co-fondato il portale L'Eclettico. Lavoro per l'agenzia di stampa parlamentare Public Policy.
Segui l'autore:
ITS PER
COMINCIARE
Iscriviti alla newsletter di TuttoITS
Con l’iscrizione al servizio dichiaro di accettare le Informazioni sulla Privacy.