Girls in Ict Day

Il 22 aprile è la Giornata internazionale delle ragazze nell’Ict

Accesso e sicurezza: ecco i diritti che occorre ancora assicurare alle donne che amano la tecnologia

donne e ICT

Ormai da 11 anni, il 22 aprile è sinonimo di festa per le ragazze e le donne che lavorano nel settore delle Tecnologie dell’informazione e della comunicazione. L’Itu, l’agenzia delle Nazioni unite nota come Unione Internazionale delle comunicazioni, ha creato la giornata internazionale Girls in Ict, o Gict.

Anche quest’anno vi saranno delle manifestazioni internazionali per celebrare la giornata. Gli incontri si terranno nella giornata del 28 aprile, online.

L’obiettivo principale di questo evento è quello di ispirare e coinvolgere in modo significativo le ragazze e le giovani donne a perseguire un’istruzione e una carriera nel campo Stem (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica). Ha inoltre lo scopo di far luce sulle sfide e le opportunità per le giovani donne di assumere un ruolo attivo nei settori dell’Ict.

Perché una giornata dedicata alle ragazze?

A livello mondiale, meno del 30% delle ragazze si impegna in discipline Stem. Invece, a livello di istruzione superiore globale le donne rappresentano circa la metà degli studenti impegnati in discipline tecnologiche.

In Europa, secondo Eurostat, sono in media il 41% le donne occupate in tale settore. Tuttavia l’Italia resta indietro rispetto agli altri stati europei, con alcune regioni che hanno una soglia di donne impegnate nel settore Stem inferiore al 30%. Anche la formazione superiore deve adeguarsi alle nuove richieste del mercato del lavoro e puntare sulla formazione femminile (ne avevamo già parlato qui).

Come celebrare il Gict Day 2022

Accesso e sicurezza sono i temi che si affronteranno nel Gigt Day 2022. Le ragazze devono poter accedere all’ambiente digitale in modo sicuro. Secondo gli ultimi dati dell’Itu, la percentuale di donne che utilizzano Internet a livello globale ammonta al 48%, rispetto al 55% degli uomini. In termini relativi, ciò significa che il divario di genere nell’uso globale di Internet si attesta al 12,5%. La mancanza di accesso riduce la possibilità di sviluppare quelle competenze digitali minime, che poi permettono di essere coinvolte nel discorso della digitalizzazione e della tecnologia. È importante quindi discutere del tema per superare le barriere di accesso e sicurezza che le ragazze affrontano quando aspirano a perseguire studi e carriere Stem.

Le ragazze che decideranno di informarsi e partecipare alla giornata, saranno ispirate da giovani modelli che condivideranno le loro esperienze e testimonianze sull’accesso e la sicurezza nelle Stem e nella Ict. Vi saranno inoltre stakeholder attivi che condivideranno le loro prospettive, nonché le loro migliori pratiche in materia di accesso e sicurezza.

I temi principali che verranno trattati sono:

  • 1. Uguali opportunità di fruizione di internet;
  • 2. Accessibilità;
  • 3. Stereotipi di genere e ambiente di lavoro;
  • 4. Sicurezza online.

Scopri nell’articolo dedicato tutti i volti tecnologici degli ITS

Il Gict Day in Europa

Anche l’Europa si prepara a celebrare la giornata del GICT 2022. L’evento online è programmato per il 28 aprile dalle 16 alle 17. È possibile registrarsi qui per poter partecipare. In Europa, l’evento si svolgerà in coordinamento con la Regional Network of Women (NoW), creata per fornire una piattaforma neutrale di scambio di informazioni tra delegate esperte e nuove. L’evento conterà anche sulla partecipazione attiva del Generation Connect Europe Youth Group, il gruppo di 38 inviati impegnati nell’elaborazione delle politiche verso la trasformazione digitale in linea con la strategia dell’ITU per la gioventù.

Gli ITS e la formazione delle ragazze in ambito Ict

In Italia, gli ITS afferenti all’area Nuove Tecnologie per l’Informazione e le telecomunicazioni sono pari circa al 10% di tutti gli ITS presenti sul territorio nazionale. Secondo i dati Indire, la maggior parte degli ITS di tale settore sono collocati nelle regioni settentrionali. Il numero degli studenti iscritti a tale area tecnologica sono circa il 13,8% degli studenti ITS, e il settore ha fornito l’11% degli occupati tra tutti gli studenti diplomati presso un ITS. Purtroppo, i dati non sono disaggregati e quindi non è possibile sapere quante sono le giovani donne che hanno deciso di seguire questo tipo di formazione.

Comunque sia, vale la pena cogliere l’occasione del Gict Day per informarsi sulla formazione e sulle possibilità occupazionali in ambito Ict, dato che anche l’Italia offre la possibilità di seguire percorsi formativi superiori aperti a tutte le donne appassionate di tecnologia.

Condividi questo contenuto:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Giulia Annovi
Collaboratrice
Giornalista freelance, con la passione per il datajournalism. Mi occupo di scienza, innovazione, tecnologie digitali e educazione.
Segui l'autore:
ITS PER
COMINCIARE
Iscriviti alla newsletter di TuttoITS
Con l’iscrizione al servizio dichiaro di accettare le Informazioni sulla Privacy.